Azienda Agricola Gaaci

Fattoria didattica

    Tra i colori e i profumi della valle Argentina, a Badalucco, nella Liguria di ponente, tra ulivi contorti e muretti a secco, l’aria sa ancora di mare, ma è quasi montagna. Una magica terra di mezzo dove la fatica antica di secoli dona il suo nettare dorato: l’Olio Extravergine di Oliva Taggiasca. In questo affascinante contesto prende vita l’idea di Rossella Boeri, quasi una sfida tra la giovane donna e la terra dei vecchi. Inizia una coltivazione biologica e Dop recuperando i terreni di famiglia, ampliandoli con l’acquisto di particelle confinanti, pazientemente ricomposte. L’Azienda agricola Gaaci coltiva gli uliveti della famiglia e fornisce le olive al frantoio Roi. Il nome Gaaci deriva dal longobardo Gahagi, che significava “terreno riservato”. La sua denominazione risale alla fase in cui la Liguria passa dal controllo bizantino a quello longobardo nel 643 d. C. sotto il re Rotari. La vantaggiosa esposizione del terreno giustifica una sua iniziale messa a coltura, riservata dunque agli uomini liberi.

    È sempre più importante far capire ai bambini come si ottengono i prodotti che troviamo giornalmente sulla nostra tavola e l’importanza della genuinità degli alimenti, nonché creare un collegamento con l’ambiente che ci circonda, facendo notare loro la particolarità del territorio ligure con i suoi terrazzamenti ed i muretti a secco. I bambini sono i consumatori del futuro. Facendoli partecipare alla raccolta delle olive in campagna, mostrando loro la lavorazione in frantoio e degustando l’olio, acquisiranno maggiori conoscenze sul prodotto ed aumenterà la loro educazione al gusto.

    Le attività della Fattoria Didattica sono rivolte agli alunni della scuola dell’infanzia (5 anni), scuola primaria e secondaria. Per ogni uscita il numero di partecipanti sarà compreso fra 25 e 30. L’attività si sviluppa dalle ore 10 alle 16. I bambini dovranno portarsi il pranzo al sacco. Raccogliamo le olive, osserviamo gli alberi (colore, forma, dimensioni), seguiamo la lavorazione in frantoio, impariamo a degustare l’olio come i panel test, prepariamo la carta di identità dell’albero, facciamo la scheda dei prodotti che si ottengono dall’albero d’ulivo e dal suo frutto. Ai più piccoli viene raccontata la favola di Nonno Ulivo.

    Sono previste 3 unità didattiche:

    1 – Impariamo in frantoio come si produce l’olio (ore 10:00)
    Dopo l’arrivo in azienda ed una breve introduzione alla giornata, si inizia con la visita al frantoio. Tutti i bambini saranno coinvolti nell’attività, verranno accompagnati vicino ai macchinari e verrà loro spiegato a cosa servono. A lavoro ultimato si assaggerà pane e olio fresco appena uscito dal separatore.

    2 – Stendiamo le reti e raccogliamo le olive (ore 12:00)
    Si parte per la campagna. Dopo una passeggiata di circa 10/15 minuti si arriva nell’uliveto. Sarà possibile dar da mangiare agli asinelli al pascolo in campagna. Poi pausa per il pranzo al sacco in un locale riscaldato. Quindi inizia la raccolta: si stendono le reti e con le pertiche si battono le piante. I bambini vengono suddivisi in gruppi.

    3 – Giochiamo per scoprire il mondo dell’ulivo e dell’olio extra vergine (ore 14:00)
    I bambini sono coinvolti in attività ludico-didattiche, per esempio preparare la carta diidentità dell’ulivo o una scheda dove dovranno inserire i prodotti dell’ulivo. I più grandi (4a e 5a elementare e medie) verranno introdotti all’assaggio dell’olio e potranno cominciare ad impararne i pregi ed i difetti. Queste attività ludico-didattiche potranno essere scelte dagli insegnanti durante lo svolgimento della giornata ed in base al tempo a disposizione. Alle ore 16 termine delle attività e ritorno a casa.I bambini possono portare a casa i lavori svolti durante la giornata. A tutti viene regalato il gioco dell’oca, naturalmente sulla produzione dell’olio.

    Informazioni utili

    Le attività verranno spiegate e seguite da Rossella Boeri, titolare dell’azienda agricola Gaaci. Le attività in frantoio dal marito Franco, titolare del Frantoio Roi. Tutti i materiali per lo svolgimento delle attività (reti, pertiche, schede, giochi, colori, colla, forbici) vengono messi a disposizione dalla Fattoria Didattica Gaaci. L’aula didattica è situata vicino all’uliveto e qui viene anche consumato il pranzo al sacco.In caso di maltempo, la campagna non sarà accessibile e la giornata si svolge in frantoio e con le attività ludico-didattiche. Si consiglia un abbigliamento comodo, scarpe da ginnastica e tuta. E’ possibile che i bambini si sporchino assaggiando l’olio o raccogliendo le olive.

    Dove siamo

    La fattoria didattica è situata a Badalucco, in Via Argentina Sud 2. E’ facilmente raggiungibile con pullman di linea (arrivo alle ore 10,20 circa e ritorno alle ore 15,20). E’ possibile chiedere il raddoppio della corsa. Per pullman privati uscita autostradale Arma di Taggia, seguire le indicazioni per Taggia/Triora. Badalucco dista dall’uscita autostradale circa 12 km.

    Vota e scrivi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *