Triora

    Arroccato lassù sul massiccio del Saccarello, il borgo di Triora è uno dei più affascinanti del ponente ligure e non a caso ha ricevuto il riconoscimento di uno dei Borghi più belli d’Italia.

    La storia lo dipinge come un luogo molto strategico e inespugnabile, proprio per la sua posizione isolata e poco accessibile. Ma ciò che ha reso Triora famoso, sono sicuramente i processi per stregoneria compiuti dal 1587 al 1589. Infatti, alcune donne del paese furono condannate al rogo con l’accusa di essere le responsabili delle continue epidemie che colpirono la zona in quel periodo.

    Ancora oggi questa storia si può respirare tra i vicoli del borgo e fa si che questo luogo venga visitato da turisti provenienti da tutto il mondo. Triora è il borgo delle Streghe!

    In tutto il paese, sulle porte delle case e nei vari negozi sparsi tra i vicoli, potrete trovare scope di paglia, cappelli a punta, gatti neri e un’aria cupa e densa di mistero.

    Non perdetevi anche una visita al Museo Etnografico e della Stregoneria.

    Quale è il periodo dell’anno migliore per visitare il borgo medievale di Triora? Bè, ovviamente Halloween!
    Con spettacoli circensi, falò e un’atmosfera tetra e misteriosa, sarete catapultati nel passato e passerete una giornata (ma soprattutto una serata) indimenticabile.

    Come arrivare a Triora

    Il paese si trova a meno di 50 km da Imperia ed è raggiungibile uscendo al casello di Arma di Taggia (Sanremo est) dell’Autostrada A10. Proseguire sulla statale 548 in direzione Taggia, Badalucco, Molini di Triora risalendo lungo la Valle Argentina.

    Vota e scrivi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *