Il Borgo Medievale di Noli

    Ecco un borgo che vi lascerà senza fiato! Stiamo parlando del bellissimo Borgo Medievale di Noli, tra Spotorno e Varigotti, centro marinaresco ricco di storia e cultura.

    Il nome della città, che nei documenti più antichi, dei secoli XI e XII, è testimoniato nella forma di “Naboli” con chiaro riferimento al nome greco “neapolis” (città nuova), può far ritenere che Noli sia stata, insieme alla vicina Varigotti, un’importante base di appoggio per i Bizantini.

    Si entra nel borgo attraverso la Porta di Piazza, porta principale e centrale della seconda cinta muraria della città. Il dipinto sul suo frontone raffigura la Vergine ed i santi protettori Eugenio e Paragorio.

    È opera del pittore spagnolo V. Suarez (1787) ed è stato restaurato nel 1924 dal pittore G. Rovero. La porta anticamente era protetta da un baluardo difensivo detto rivellino, ormai scomparso.

    Non perdetevi una passeggiata tra i piccoli vicoli del suo centro, dove troverete botteghe e ristorantini davvero caratteristici sparsi tra torri, chiese e pietre vecchie mille anni.

    Bellissima anche per il mare e le spiagge, in particolare per la famosa “Spiaggia dei pescatori”,  dove si può prendere il sole tra le barchette di legno e al mattino, vedere arrivare i pescatori con il pesce fresco del golfo.

    Per gli amanti del trekking, molti sono anche i sentieri che partono dal borgo verso le alture. In particolare, con un percorso di circa 3 chilometri, quello che porta a Capo Noli vetta, il punto più alto del promontorio (1000 m) e quello che porta al Castello di Monte Ursino, arroccato sulla collina retrostante il borgo.

    Come arrivare a Noli

    Percorrete l’autostrada A10 Genova-Ventimiglia e prendere l’uscita di Spotorno; proseguire sulla strada statale (Via Aurelia) e seguire le indicazioni per Noli, che dista circa 1 km.

    Vota e scrivi una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *