Sentiero delle Vecchie Fornaci

  • Difficoltà: Facile
  • Tempo: 1 ora
  • Dislivello: 345mt

Se siete in cerca di un percorso abbastanza breve a due passi dalla città con panorami mozzafiato, allora dovete provare il Sentiero delle Vecchie Fornaci di Sestri Ponente.

Questa passeggiata nel verde vi permette di raggiungere il Santuario di Nostra Signora del Gazzo, attraversando le antiche e caratteristiche fornaci dove, a partire dalla seconda metà del 1600 fino ai primi del 1800, si produceva calce dal materiale calcareo estratto dal monte Gazzo.

Si parte dalla stazione ferroviaria di Genova Costa di Sestri Ponente, dove, oltrepassato il passaggio a livello, si sale lungo una mulattiera in Via alle Vecchie Fornaci.

La strada continua tra un piccolo agglomerato di case e subito possiamo notare gli antichi forni in pietra, simili a trulli pugliesi, che spuntano tra le sterpaglie come immobili testimoni di un tempo dimenticato.

Qui il sentiero diventa sterrato e seguendo il ruscello sulla sinistra, ci porta in salita verso la piccola Chiesa di San Rocco risalente al XVI secolo, tra prati verdi dove è possibile scorgere cavalli e asini pascolare in tranquillità. Qui è il momento di voltarsi un attimo per ammirare il bellissimo panorama sul mare aperto.

Continuiamo la mulattiera di mattoni rossi e dopo 10 minuti ci ritroviamo nella zona de Righetti, dove troviamo i vecchi fortini militari della seconda guerra mondiale e un prato dove fare una breve sosta e magari gustarci un pranzo al sacco nell’area pic-nic.

Qui è anche presente l’osservatorio astronomico gestito dall’Università Popolare Sestrese.

Continuiamo il nostro trekking verso la vetta del monte e in breve tempo raggiungiamo il Santuario, dove è possibile ammirare un panorama bellissimo sulla città di Genova da Nervi a Voltri, sino alla Corsica nelle giornate più limpide.

Non può mancare anche una visita alla statua della Madonna della Misericordia. Alta 5 metri, fu costruita nel 1873 dallo scultore savonese Antonio Brilla sui resti della vecchia scultura del 1657, costruita per l’aiuto chiesto alla Madonna della Misericordia affinché allontanasse la peste da Sestri Ponente.

Vota e scrivi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *